Crea sito

Chi Siamo

L'Associazione A.NA.P. (Associazione Naturista Pugliese) nasce in Puglia nel Gennaio 2014 ed è basata sul volontariato e le prestazioni fornite dagli aderenti sono gratuite.

Pertanto L'Associazione A.NA.P. (Associazione Naturista Pugliese) non ha scopo di Lucro e promuove e diffonde l'idea naturista, nel significato formale e sostanziale attribuitole nello statuto della Federazione Naturista Internazionale.

L' A.NA.P. - Associazione Naturista Pugliese è affiliata alla FENAIT (Federazione Naturista Italiana), facente parte a sua volta della INF-FNI (Federazione Naturista Internazionale).

L’associazione non ha carattere settario, pertanto non impone agli aderenti un particolare regime di vita ad esempio l’esclusione di particolari generi alimentari. Raccomanda e diffonde il diritto alla salute e il miglioramento della qualità della vita, con la vita all'aperto, l'esercizio fisico, l'alimentazione sana, la medicina naturale, e la lotta contro l'inquinamento, il consumismo, l'abuso dell'alcool, l'abuso del tabacco. Non ammette il consumo di sostanze tossiche e stupefacenti.

- Promuove e diffonde quindi la vita all’aria aperta e (negli spazi riservati o autorizzati al naturismo), la ginnità e nudità integrali da parte di persone d’ambo i sessi e di ogni età ad intimo contatto con gli elementi incontaminati e corroboranti della natura (sole,aria,acqua). Organizza incontri in saune, piscine ed altri posti dove la nudità è tollerata.

- Promuove e diffonde la protezione e valorizzazione dell'ambiente, del paesaggio, della natura e degli animali non umani.

- Promuove e diffonde la tutela e valorizzazione della cultura e del patrimonio storico ed artistico, nonché la promozione e lo sviluppo delle attività connesse, con il favorire la reciproca conoscenza dei naturisti della Puglia tra loro e con quelli di altre regioni e nazioni, attivando e sostenendo iniziative per la migliore accoglienza locale dei visitatori da tutto il mondo, associati alla Federazione Naturista Internazionale.

- Promuove e diffonde la pace ed i diritti della persona, rifiutando ogni discriminazione di sesso, razza, nazione o religione, quindi rifiutando modelli sociali in cui la competitività impedisca il rispetto e la somma dell'impegno di ciascuno.